Archivi tag: atti

In uscita gli atti del XXXV Convegno di Ricerche Templari

A fine febbraio sarà disponibile il volume degli atti relativi al XXXV Convegno di Ricerche Templari svoltosi il 23 settembre scorso a Roma.

Queste le relazioni presenti:
– Loredana Imperio: “Il culto di San Tommaso Becket nell’Ordine del Tempio”.
– Sergio Sammarco: “Sui possedimenti dei Templari a Roma”.
– Enzo Valentini: “I templari e i cavalli, secondo la Regola del Tempio”.
– Giovanni Pascale: “Vigne templari in Calabria”.
– Fernando Lanzi: “La devozione alla Madonna e ai santi nell’Ordine del Tempio: nuove acquisizioni (Francia, Spagna, Italia, Inghilterra, Scozia)”.
– Fabio Serafini: “Il ruolo di templari e giovanniti nella lotta all’eresia catara”.
– Giampiero Bagni: “La sepoltura del maestro generale Arnau de Torroja: fonti e analisi scientifiche”.
– Vito Ricci: “Strategie insediative e patrimonio fondiario dei templari in Capitanata, durante il regno normanno-svevo”.
– Nicola Pezzella: “L’immagine e il mito dei templari in Messico e in America Latina. Fonti e testimonianze”.
– Luciano Fortunato Sciandra: Considerazioni sul Templarismo”.
– Fabio Serafini: “Falsi e inesattezze nella ricerca templare”.


 

 

Annunci

Disponibili gli Atti del 34° Convegno di Ricerche Templari

Atti 34° Convegno LR

ATTI XXXIV CONVEGNO – Nizza Monferrato 2016
a cura della LARTI – Libera Associazione Ricercatori Templari Italiani
cm 14 x 21 – pp. 136 – ill. b/n – euro 11,00

ACQUISTA ONLINE


Relazioni contenute nel volume:
– Loredana Imperio: “Due controversi maestri del Tempio: Philippe de Nablus e Odon de Saint Amand”.
– Fernando Lanzi: “La devozione nell’Ordine del Tempio”.
– Giampiero Bagni: “Lo scavo archeologico di Santa Maria del Tempio a Bologna: primi risultati”.
– Vito Ricci: “Presenza templare in Dalmazia”.
– Fabio Serafini: “La bolla papale “Dura nimis est” sull’eventuale fusione degli Ordini templare e giovannita”.
– Sergio Sammarco: “Un documento cistercense riguardante i Templari portoghesi”.
– Fabio Serafini: “Falsi e inesattezze nella ricerca templare”.